Sabato, 28 Novembre 2020 10:51

Quanto dura il divieto detenzione armi

Scritto da
 

 

Criteri per stabilire se il divieto detenzione armi ha un effetto istantaneo, una durata indefinita nel tempo o può essere revocato dopo un certo tempo. Principi di buon andamento della cosa pubblica, di ragionevolezza e proporzionalità dell’azione pubblica.

 

 

 

Divieto  

Durata

Criteri

Consigli

 

 

 

Divieto  

Il nostro Ordinamento non prevede che il divieto di detenzione armi possa durare in eterno.

 

Questa particolare misura inibitoria può quindi essere rivista e riesaminata quando sia decorso un ragionevole lasso di tempo dal momento in cui è stato emesso.

 

Spesso, in dottrina e in giurisprudenza, oltre che tra gli addetti ai lavori, si discute su quale possa essere la durata del divieto.

 

Negli ultimi mesi, tanto i Tribunali amministrativi quanto il Consiglio di Stato hanno pronunciato diverse sentenze, nelle quali questo delicato tema è stato via via approfondito.

 

Ultimamente, anche il Ministero dell’Interno ha sentito l’esigenza di dare istruzioni ai Questori e Prefetti, indirizzando la loro attività di interpretazione dell’art. 39 T.u.l.p.s., soprattutto con l’intento non tanto nascosto di irrobustire le difese dell’amministrazione nelle cause intentate dai privati per annullare i divieti o per insistere per il riesame delle istanze di revoca da loro presentate.

 

 

 

Durata  

Ad ogni modo, osservando la questione nell’ottica della parte privata, possiamo certamente confermare che il divieto in questione non può avere durata illimitata.

 

Infatti, ammettere che il divieto detenzione armi possa avere un carattere permanente, significherebbe andare in contrasto con il principio di buon andamento della cosa pubblica ex art. 97 Costituzione e, inoltre, con i canoni di ragionevolezza e proporzionalità dell’azione pubblica.

 

In pratica: se fosse vera questa tesi, il destinatario della misura interdittiva non avrebbe strumenti per tutelare la propria posizione, il che è inammissibile.

 

 

 

Criteri

Invece, i criteri elaborati per stabilire se il divieto detenzione armi possa avere un effetto istantaneo, una durata indefinita nel tempo o possa essere revocato dopo un certo tempo, hanno man mano portato gli interpreti a stabilire che:

 

il divieto non è atto ad efficacia istantanea;

 

esiste un interesse protetto dall’Ordinamento a che il destinatario del divieto possa chiedere l’aggiornamento della propria posizione e la revoca dell’inibitoria;

 

è coerente chiedere la revoca dopo che sia decorso un tempo ragionevole dall’emissione del divieto di detenzione armi;

 

il divieto potrà essere rimosso in presenza di fatti nuovi che siano idonei a modificare il quadro indiziario posto a base della precedente valutazione di inaffidabilità.

 

 

 

Consigli

Vuoi sapere quando c’è l’obbligo dell’amministrazione di rispondere alla tua istanza di riesame?

 

Vuoi sapere se il divieto di detenzione armi che ti è stato notificato può essere sottoposto a riesame in autotutela?

 

Vuoi capire se ci sono i presupposti per rimuovere il tuo divieto di detenzione armi?

 

chiedi consulenza 

Contatta l’Avv. francesco pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1179 volte Ultima modifica il Sabato, 28 Novembre 2020 11:04
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.