Martedì, 16 Marzo 2021 12:17

Armi e precedenti penali non attuali: come neutralizzarli?

Scritto da

Pubblica sicurezza. Licenza di porto di fucile per uso tiro a volo. Diniego rilascio.  Assenza di specchiata o buona condotta ex art. 43 T.U.L.P.S. Precedenti penali non attuali

 

 

 

L’esistenza di indagini penali che interessano una persona nell’arco di un certo periodo di tempo che, però, non portano ad alcuna condanna penale ma, anzi, a sentenze di assoluzione o di proscioglimento con formula piena, non possono essere utilizzate con disinvoltura dal Ministero dell’Interno per non accogliere l’eventuale istanza per il rilascio della licenza di porto di fucile ad uso tiro a volo.

 

Sembra una considerazione scontata ma, in realtà, non lo è, almeno se ci si sofferma a riflettere su quante volte questioni come questa vengono portate all’attenzione dei tribunali amministrativi.

 

Una di queste è quella affrontata e risolta, a favore del privato, dal Tar Toscana Sez. 2, con la sentenza n. 73 del 19.01.2021.

 

Una sentenza esemplare, dove l’amministrazione subisce anche una pesante condanna alle spese di lite.

 

La sostanza della decisione è presto detta.

 

Le iscrizioni più rilevanti a carico dell’interessato risultano superate o da pieni proscioglimenti, in sede di udienza preliminare, o da sentenze dibattimentali di piena assoluzione perché il fatto non sussiste; mentre le altre contestazioni o non hanno avuto alcun seguito negli anni o sono state oggetto di revoca.

 

Insomma niente su niente o, per dirla come un saggio Avvocato che ho avuto l'onore di seguire in passato: dal niente viene niente e sul niente non si costruisce niente.

 

In conclusione e per rispondere alla domanda che pone il titolo del post: per eliminare l’incidenza dei precedenti penali non più attuali, all’interno del procedimento amministrativo, occorre presentare le opportune osservazioni difensive e, se non dovessero bastare, muoversi senza esitazione con il ricorso verso il tribunale competente.

 

 

 

Altre informazioni?

Vuoi una consulenza?

Messaggio: 3286090590

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1566 volte
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.