Martedì, 06 Aprile 2021 17:26

Trasferimento di un bene abusivo

Scritto da

Abusi edilizi. Acquirente. Successione in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi.

 

 

 

Trasferire un immobile abusivo

Il caso

La soluzione

Chiedi una consulenza

 

 

 

Trasferire un immobile abusivo

In materia edilizia, chi acquista un bene abusivo risponde o no dell’abuso preesistente?

 

 

 

Il caso

A questa domanda ha risposto il Tribunale amministrativo di Firenze, con la sentenza n. 365 dell’08.03.2021.

 

 

 

La soluzione

L'acquirente di un bene abusivo, o dell'area su cui lo stesso è stato realizzato, succede in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi che facevano capo al precedente proprietario, attinenti al bene ceduto, ivi compresa l'abusiva trasformazione, subendo gli effetti sia del diniego di sanatoria, sia del successivo ordine di demolizione, anche se l'abuso è stato realizzato prima del trasferimento della proprietà.

 

 

 

Chiedi una consulenza

L’abusivismo edilizio è materia complessa ed estremamente tecnica; spesso ricevo richieste di consulenza ed assistenza non solo per la redazione dei pareri giuridici mentre già pendono i processi, ma anche per la stesura dei ricorsi amministrativi in primo e in secondo grado.

Al di là del tuo caso specifico, intanto all’interno di questo sito potrai trovare le pubblicazioni in questo ramo del diritto, con una sintetica illustrazione del fatto, del diritto e dei rimedi esperibili.

 

 

 

Contatta l’Avv. Francesco Pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 303 volte
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.