Venerdì, 08 Aprile 2022 16:21

Mi hanno sospeso il porto d’armi a tempo indefinito: come è possibile?

Scritto da

La Legge non permette la sospensione del porto d’armi uso caccia senza indicazione del termine finale del provvedimento.

 

 

 

 

La Questura a un certo punto ti sospende il porto d’armi uso caccia a causa di una tua condanna penale.

 

La cosa curiosa, però, è che te lo sospende senza informarti sul termine finale di questa sospensione a sorpresa.

 

Non solo: ti notifica la sospensione nel 2021, che in realtà è stata adottata nel 2019 per un reato di violenza privata del 2017.

 

Chi ci capisce è bravo con questo Ufficio.

 

Comunque: ti metti subito al lavoro per presentare il ricorso contro questo strano provvedimento e ti rivolgi al tribunale amministrativo, che ti dà ragione in pieno [1].

 

In effetti, dicono i giudici, mica la Questura può sospendere a suo piacimento senza specificare il termine di durata della sospensione cautelare.

 

La sospensione serve infatti solo come intervento urgente e provvisorio per risolvere una situazione di specifica gravità.

 

Nel tuo caso, invece, niente di tutto questo: il reato è del 2017, la sospensione è del 2019 e la notifica è del 2021.

 

Insomma: un pastrocchio amministrativo da parte del Questore e una smarcata violazione della Legge 241/90.

 

In conclusione: secondo il tribunale il provvedimento di sospensione può essere adottato solo per il tempo strettamente necessario e, soprattutto, deve riportare il termine della sospensione stessa.

 

 

 

 

 

[1] Tar Toscana Sez. Seconda, sentenza n. 17/22 pubblicata il 14.01.2022.

 

 

 

 

 

Vuoi assistenza legale?

Contatta l’Avv. Francesco Pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Letto 1678 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Aprile 2022 16:24
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.