Venerdì, 16 Luglio 2021 10:50

Divieto detenzione armi: cos’è una sopravvenienza

Scritto da

La regola che deve seguire l’amministrazione quando cambiano le situazioni di fatto dopo che è stato emesso un diniego di un’istanza di riesame per rinnovo della licenza di porto di fucile uso caccia.

 

 

 

La sopravvenienza è un evento inaspettato, nuovo, inatteso.

 

Quando parliamo di sopravvenienza nel diritto amministrativo delle armi dobbiamo pensare ad una circostanza nella quale è cambiato, in meglio, un fatto che prima era ritenuto ostativo dal Ministero dell’Interno.

 

Proprio perché la sopravvenienza si riferisce al cambiamento di circostanze di fatto prima problematiche, deve essere valutata dalla Questura e dalla Prefettura.

 

Se non c’è questa valutazione, la persona che subisce il rigetto potrà presentare il ricorso, con ottime possibilità di vincerlo.

 

Vuoi un esempio di sopravvenienza?

 

Bene.

 

Pensa al caso in cui la Questura rigetta la tua istanza di riesame per il rinnovo della licenza di porto di fucile ad uso caccia, per il motivo che tuo fratello, che vive a pochi metri da te, risulta gravato da un divieto di detenzione armi.

 

Ecco: se tuo fratello cambia la sua residenza, mettiamo dopo il matrimonio, spostandosi a centinaia di metri dall’abitazione originaria, questa è una sopravvenienza, che non può essere ignorata dalla Questura.

 

Dunque la Questura non potrà mai essere superficiale nelle sue valutazioni, ma dovrà approfondire ed attualizzare il suo giudizio.

 

Se non lo facesse, il tuo successivo ricorso sarebbe vittorioso [1].

 

 

[1] Tar per la Calabria, sentenza n. 439 del 05.05.2021.

Chiedi una consulenza

Contatta l’Avv. Francesco Pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1129 volte
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.