Giovedì, 18 Giugno 2020 12:10

Divieto detenzione armi: assistenza avvocato fuori zona

Scritto da

La domanda del lettore

Buongiorno Avv. Pandolfi, leggendo nei suoi vari articoli vedo che si occupa pure di casi divieto di detenzione armi. Leggo che Lei opera in tutto Italia, io ho un problema con un divieto dal 2006 che nessuno sulla piazza di xxxxxx mi sa risolvere, ma non per incompetenza, ma perché in questura non esiste più uno sportello addetto, e nessuno vuole perdere tempo. Gentilmente mi sa dire se Lei si appoggia sulla zona di xxxxx a qualche studio? In attesa di una Sua risposta porgo i più cordiali saluti. 

 

 

 

La risposta al quesito

Le confermo che la mia attività professionale si svolge in tutta Italia, isole comprese. Il mio studio fisico si trova in Priverno (LT) via Giacomo Matteotti n. 147, ma il mio lavoro si svolge –da anni- quasi esclusivamente on line.

 

Sono abituato a lavorare “caso per caso”: questo significa che in funzione della situazione specifica da gestire in materia di amministrativo / armi mi organizzo, se occorre, anche con eventuali Colleghi e/o Collaboratori di mia conoscenza e lontani dal luogo fisico ove risiedo ed opero.

 

Molte volte non serve una collaborazione diretta con altri Colleghi appartenenti a Fori diversi e distanti dal mio, soprattutto per il fatto che istanze, memorie, deduzioni, ricorsi possono essere tranquillamente inviati e notificati da remoto, a distanza, per mezzo della tecnologia attualmente disponibile (mail, p.e.c., siti, piattaforme on line e così via).

 

Altre volte, quando invece si presenta come necessaria una forma di collaborazione con altri Colleghi distanti territorialmente, informo il Cliente di questa necessità e lo aggiorno passo passo sulla procedura difensiva che si sta svolgendo in suo favore.

 

Ovviamente, nel caso lei mi dovesse chiedere assistenza legale, avrà cura di inviarmi via mail tutta la documentazione in suo possesso per un’analisi iniziale, dopodiché riceverà un preventivo che valuterà.

 

Solo in caso di accettazione del preventivo potrò procedere alla lavorazione della sua pratica (vedi anche: avvocato preventivo serve o non serve).

 

Nel suo caso specifico, il fatto che in Questura non esiste lo sportello addetto a mio parere non significa nulla, dal momento che l’articolazione amministrativa deve comunque rispondere alle istanze del cittadino, il quale deve essere messo in grado di controdedurre e partecipare attivamente all’istruttoria del procedimento amministrativo in essere.

 

Per altro, nel caso del suo d.d.a. risalente al 2006, questo obbligo per la Questura è ancora più stringente, visto che abbiamo sentenze che chiariscono proprio l’aspetto della necessità che l’amministrazione riesamini il vecchio divieto, poiché questo è un provvedimento fortemente limitativo che non può, ragionevolmente, esistere in eterno (vedi anche: ordine di provvedere su istanza riesame).

 

 

 

Altre informazioni?  (richiedi consulenza)

Contatta l’Avv. Francesco Pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(avvocato)

Letto 1439 volte
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.