Sabato, 22 Agosto 2020 15:08

Esenzione bollo auto disabili

Scritto da

richiedi consulenza clicca qui

 

 

 

La domanda

Buongiorno avvocato, volevo porle un quesito: ho visto il discorso dell’esenzione del bollo, mio padre ha il cento per cento di invalidità con handicap grave però al momento non percepisce l’accompagnamento, perché abbiamo fatto richiesta tramite l’Inps di far ricevere l’accompagnamento; nell’attesa noi possiamo già presentare istanza per l’esenzione del bollo auto o dobbiamo aspettare l’indennità di accompagnamento?

 

 

La risposta

Intanto, in generale, possiamo dire che l’Ordinamento italiano è particolarmente sensibile e attento verso le persone con disabilità e loro familiari, in quanto riserva loro numerose agevolazioni fiscali.

 

Per quanto riguarda l’aspetto specifico del bollo auto, per ottenere l’esenzione occorre:

 

  • Domanda di esenzione sottoscritta e datata dall’intestatario o da soggetto legittimato a termini di legge;
  • Copia della carta di circolazione dalla quale risultano gli eventuali adattamenti necessari al trasporto o (per i titolari di patente) i dispositivi di guida applicati al veicolo;
  • Copia della certificazione rilasciata da una Commissione Medica Pubblica, attestante la patologia che comporta ridotte o impedite capacità motorie (Commissione medica art.3 Legge 104/92, commissione medica pubblica invalidi civili, invalidi sul lavoro, invalidi di guerra);
  • Copia della patente di guida speciale se l’intestatario è il guidatore (non è richiesta per i veicoli adattati solo nella carrozzeria, da utilizzare per l’accompagnamento e la locomozione dei disabili);
  • Atto, anche in copia, attestante che la persona disabile è fiscalmente a carico dell’intestatario del veicolo, o dichiarazione sostitutiva di certificazione, in luogo dell’atto, ove necessario.

 

 

Assistenza legale: come averla

Contatta l’Avv. Francesco Pandolfi al 3286090590,

oppure scrivi all’indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 148 volte
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.