Giovedì, 25 Marzo 2021 14:47

Risarcimento danno parentale

Scritto da
 

 

Corte di Cassazione Sez. 6 civ, Ordinanza n. 8218 del 24.03.2021. 

 

 

 

La Corte di Cassazione interviene ancora una volta in materia di danno parentale derivante dalla morte del congiunto, chiarendo cosa deve intendersi per requisito della convivenza quale elemento idoneo a giustificare il risarcimento del danno.

 

L’esempio da cui si parte è quello del decesso del familiare a seguito di un sinistro stradale.

 

Immaginiamo che ad agire in giudizio per reclamare il risarcimento del danno morale siano in nipoti di una zia deceduta nell’incidente veicolare.

 

Ebbene, la Corte ha spiegato che in casi di questo tipo non può mai essere negato il risarcimento di questa voce di danno ai parenti superstiti, dal momento che l’eventuale assenza della convivenza personale non incide sul legame parentale effettivo.

 

Semmai, l’assenza eventuale della convivenza potrà influire sulla quantificazione del danno, ma non potrà escludere il diritto al risarcimento in sé e per sé.

 

Pertanto: le sentenze che dovessero contemplare tale esclusione non possono essere validamente apprezzate.

 

Se vuoi consultare l’ampia casistica trattata dal mio studio in materia di risarcimento del danno parentale, o se ha bisogno di assistenza legale, chiamami o scrivimi.

 

 

 

Altre informazioni?

Vuoi una consulenza?

Messaggio: 3286090590

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 183 volte Ultima modifica il Giovedì, 25 Marzo 2021 14:50
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Francesco Pandolfi AVVOCATO: Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Attualmente si occupa prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni. E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili". La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia. I tratti caratteristici della sua azione sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.