Stampa questa pagina
Martedì, 18 Luglio 2017 20:19

Carte di credito: come tutelarsi dalla contraffazione?

Scritto da

Rapidamente i consigli sull’argomento per capire il problema e non farsi truffare.

 

 

Chiama i Carabinieri

Se ci si trova davanti un caso del genere, il consiglio è quello di contattare immediatamente i Carabinieri che, con competenza, sapranno dare ogni forma di aiuto per gestire la vicenda e cercare di risolverla. 

 

 

Altri numeri che si possono comporre: 3403498985  -  3286090590

Sono alcuni dei nostri numeri.

Ovviamente è un’alternativa e il contatto telefonico con noi può anche risolversi con una breve chiacchierata ed uno scambio di informazioni.

Facendo questi numeri chiami direttamente la Redazione di MiaConsulenza e/o uno dei suoi consulenti in rete: se vuoi possiamo metterci a disposizione per aiutarti a risolvere questo problema, anche rappresentandoti davanti le Autorità o svolgendo altre attività.

 

 

Che cos’è la truffa con la carta di credito

In pratica si utilizza il numero della carta di credito, che viene riprodotto illegalmente su carte clonate. Queste vengono poi utilizzate per gli acquisti. 

Cose che si possono fare per evitare la truffa.

  • Controllare l’estratto conto,
  • La persona alla quale consegnare la carta deve essere sempre in vostra presenza,
  • La carta deve essere passata una sola volta,
  • Conservare le ricevute dopo l’utilizzo della carta,
  • Distruggere le ricevute prima di buttarle nel cestino,
  • Evitate di conservare il PIN insieme alla carte,
  • Chiamare il numero verde specifico della carta in caso di furto o smarrimento,
  • Usare siti sicuri per acquisti on line,
  • Il venditore deve esistere realmente: verificare prima dell’acquisto,
  • Capire che cosa si sta acquistando,
  • Prelievo bancomat sempre al sicuro e protetti.

 

 

Altre informazioni su questo argomento?

Contatta la Redazione oppure l’avv. Francesco Pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 3507 volte Ultima modifica il Domenica, 05 Novembre 2017 19:07
Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp 
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

Nel 1995 inizia la sua attività di avvocato; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori.

Attualmente si occupa di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto penale.
E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici; in particolare ha approfondito la materia del diritto militare nelle aree disciplinari, giuslavoristiche, penali e amministrative. 
In diritto del lavoro segue da 10 anni il contenzioso dei lavoratori trimestrali contro Poste Italiane spa.

La sua Missione è "aiutare a risolvere problemi giuridici". Ritiene che il più grande capitale sia la risorsa umana e che il più grande investimento sia la conoscenza. Ha l'opportunità di servire persone in tutta Italia; la sua profonda passione per il lavoro lo porta ad assistere e difendere davanti ogni Corte nel Paese.

I tratti caratteristici della sua azione difensiva sono: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, focus verso l'obiettivo.

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3286090590