Giovedì, 06 Gennaio 2022 15:17

Trovato in possesso di cocaina, revoca porto di fucile uso caccia

Scritto da

La domanda

Gentile avvocato, nel 2018 mi hanno fatto una perquisizione personale e veicolare e sono stato trovato in possesso di 1,2 grammi di cocaina; unica volta in vita mia. Il questore mi ha revocato la licenza per il porto di fucile da caccia. C’è da dire che il procedimento penale non è mai arrivato al rinvio a giudizio, c’è la richiesta del P.M. di non procedere e il decreto di archiviazione del G.I.P. Posso fare qualcosa contro il decreto del questore?

 

 

 

La risposta

Lei può presentare il ricorso e le spiego perché.

 

In generale si sa che il consumo di sostanze stupefacenti di per sé fa nascere dubbi sulla possibilità del singolo di abusare delle armi possedute, potendo suggerire una prognosi di inaffidabilità.

 

Però, nel suo caso, siamo di fronte all’episodicità della detenzione accertata; inoltre si parla di un fatto risalente a vari anni fa e relativo ad una limitatissima quantità di stupefacente rinvenuto.

 

Per giunta, Lei mi dice che la sua posizione penale è stata archiviata e questo è positivo.

 

Ciò significa che la Questura doveva svolgere approfonditi accertamenti istruttori sul suo conto, evitando di far scattare in automatico la revoca.

 

Un’istruttoria più accurata yuQQavrebbe dovuto estendersi a tutta la sua condotta di vita, anche in epoca successiva al fatto.

 

Insomma: Lei può procedere con il ricorso, senza indugio, chiedendo l’annullamento del provvedimento del Questore.

 

 

 

Vuoi assistenza legale?

Contatta l’Avv. Francesco Pandolfi

3286090590

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Letto 3327 volte
Francesco Pandolfi e Alessandro Mariani

Francesco Pandolfi

 whatsapp  WhatsApp
 skype  Skype
linkedin Linkedin
   

 

Francesco Pandolfi AVVOCATO

Lo studio Pandolfi Mariani è stato fondato dall’avvocato Francesco Pandolfi.

Egli inizia la sua attività nel 1995; il 24.06.2010 acquisisce il patrocinio in Corte di Cassazione e Magistrature Superiori. Si è occupato prevalentemente di diritto amministrativo, diritto militare, diritto delle armi, responsabilità medica, diritto delle assicurazioni.

E' autore di numerose pubblicazioni su importanti quotidiani giuridici on line, tra cui Studio Cataldi e Mia Consulenza; nel 2018 ha pubblicato il libro "Diritto delle armi, 20 sentenze utili".

La sua Missione era e continua ad essere con lo studio da lui fondato: "aiutare a risolvere problemi giuridici".

Riteneva che il più grande capitale fosse la risorsa umana e che il più grande investimento, la conoscenza. Ha avuto l'opportunità di servire persone in tutta Italia.

I tratti caratteristici della sua azione erano: tattica, esperienza, perseveranza. coraggio, orientamento verso l'obiettivo.

Tutto questo resta, lo studio da lui fondato continua l’attività con gli avvocati e i collaboratori con i quali ha sempre lavorato nel corso degli anni e ai quali ha trasmesso tutte le sue competenze.

 

 

Alessandro Mariani Avvocato

data di nascita: 08/04/1972

 

Principali mansioni e responsabilità: 
Avvocato
Consulenza legale e redazione atti giudiziari per il recupero del credito (Decreto Ingiuntivo e Costituzione nelle opposizioni);
Attività giudiziale e stragiudiziale con apertura di partita iva ed iscrizione alla casa forense;
Iscrizione nell’Albo degli Avvocati stabiliti di Latina dal 26/4/2012.

 

 

www.miaconsulenza.it

Informazioni e recapiti

  • Indirizzo
    Via Giacomo Matteotti, 147
  • Città
    Priverno (LT)
  • Provincia
    Latina
  • CAP
    04015
  • Nazione
    Italy
  • Telefono
    +39.0773487345
  • Mobile
    +39.3292767858

Lascia un commento

Ogni commento verrà pubblicato una volta approvato il contenuto.
Potrebbe quindi trascorrere qualche ora prima di essere visualizzato in questa pagina.